Riflessioni sul senso di essere in piazza il 25 novembre

20131125-151438.jpg

Come ogni anno, anche per questo 25 novembre sono scesa in Piazza del Popolo con le donne dell’UDI di Pesaro.

Le scorse settimane mi sono fermata a riflettere su come volevo andarci, con chi, da chi mi volevo far vedere e sentire. Mi sono data alcune risposte da sola e poi mi sono confrontata con le altre. Insieme abbiamo pensato e organizzato la nostra presenza pubblica, curandola nei particolari. Abbiamo colorato di rosso le scarpe, abbiamo scelto i brani da leggere, abbiamo scritto il volantino. Continua a leggere

Annunci

Come una donna in una società sessista

Leggo un articolo di Concita De Gregorio e mi fermo a riflettere.

In questo periodo non ho avuto nè voglia nè tempo per scrivere. Nuovi progetti, nuove avventure hanno avuto la priorità.

Questo testo però mi ha suscitato commenti e riflessioni sia su fatti passati sia sul futuro e ho sentito il bisogno di esternarli.

Premetto dicendo che Concita De Gregorio mi ha un pò stancata con questa storia del momento giusto! Mi viene infatti da chiedere: giusto per chi? Per le donne certo, ma perchè ieri non lo era? La vivo come l’ennesima chiamata alla discesa in piazza. Volendo ignorare il fatto che di donne che scendono in piazza, che lottano, che si ribellano ce ne sono eccome e lo fanno sempre, non quando qualcuno dice loro di poterlo fare. Peccato però che queste donne spesso non trovano voce nei media. Continua a leggere