Questioni d’identità

Miradouro São Pedro de Alcântara.

E’ una fresca notte di luglio, la nostra casa è a due passi così io e le mie coinquiline decidiamo di berci una birretta guardando il meraviglioso panorama che Lisbona offre.

Chiacchieriamo. A un certo punto, non ricordo come e perchè, ci troviamo a parlare dei nostri cognomi.

Ridiamo. A volte i cognomi sono davvero buffi, il mio ne è un esempio.

Eva e Alicia, le ragazze spagnole, ci raccontano del doppio cognome, del fatto che l’ordine dei due (prima quello del padre o quello della madre) può essere deciso dai genitori. Ho sempre considerato la scelta del doppio cognome interessante, perchè rispettosa verso entrambi i genitori. E allo stesso tempo dà alla nascitura o al nascituro un’identità completa.

Ewa, la ragazza polacca, chiede interessata quale dei due cognomi in caso di matrimonio viene “perso”, cancellato.  La domanda è ovviamente rivolta alle ragazze spagnole; Alicia d’istinto risponde che si mantiene solo il primo. Poi però ci pensa e chiede a Ewa di ripetere la domanda. L’inglese non è la nostra lingua madre ed è facile cadere in fraintendimenti. Infatti Alicia stava dicendo che in Spagna quando nasce una bambina o un bambino, quest@ prende il primo cognome del padre e il primo cognome della madre.

Ma la domanda di Ewa riguardava invece proprio il matrimonio.

Io avverto subito che da lì a poco avrei scoperto qualcosa che mi avrebbe scioccata. E così fu.

In Polonia infatti le donne al momento del matrimonio acquisiscono il cognome del marito. Cambiano identità. Perdono la loro identità . Cambiano pure i documenti.

E inizio a pensare a quanto possa essere traumatico e destabilizzante diventare per il mondo, da un giorno all’altro, qualcun’altra. Avere un’altra identità, mentre tu sei sempre la stessa.

In tutto questo non vedo che il passaggio di proprietà, della donna, dal padre al marito. Cosa che in Italia è esistita ed è stata legalizzata fino al 1975.

Scopro poi che sempre in Polonia declinano i cognomi al maschile e al femminile. Ma su questo non mi sono ancora fatta domande.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...